News

Ajna, il 6° chakra

Pubblicato il

IO VEDO

chakra del terzo occhio - meditazione al Nido dell'AironeAjna, il sesto chakra, è noto anche come il terzo occhio,  il centro dell’intuizione, dell’immaginazione creativa, della chiarezza e della visione interiore.

Posizionato nel mezzo della fronte, tra le sopracciglia, Ajna è il centro spirituale in cui si uniscono le due nadi principali, in cui scorre il prana Ida (energia femminile) e Pingala (energia maschile).  In questo punto d’incontro gli opposti si pacificano e la dualità di dissolve: diventa possibile superare il proprio ego e sintonizzarsi con il proprio Sé superiore.  L’energia di Ajna ci consente di aprire gli occhi sulla verità nascosta dietro l’apparenza, permette di “guardare senza guardare”, di allargare i nostri orizzonti, di sviluppare la concentrazione e l’intuizione, di creare e proiettare immagini armoniche grazie a una visione armonica interiore.
L’energia di Ajna ci rende maggiormente consapevoli della realtà che ci circonda e ci permette di conoscere noi stessi senza essere condizionati da desideri o bisogni momentanei.
Siamo in grado di percepire con chiarezza il “qui ed ora” senza alcuna distorsione e capaci di elaborare idee, opinioni, discussioni e giudizi con spirito critico e razionale.


Le caratteristiche del 6° Chakra

Nome sanscrito: Ajna  (letteralmente: “chakra della propria dimora”)
Nome italianoil Terzo Occhio, centro della fronte, sesto chakra
Zona del corpo: al centro della fronte, tra le sopracciglia
Ghiandola corrispondente: ipofisi
Parti del corpo correlate: occhi, orecchie, naso, seno paranasale, cervelletto, sistema nervoso, sistema ormonale
Funzione: esercita il controllo della coscienza ed è il centro di elaborazione delle percezioni sensoriali in immagini mentali coerenti e di comprensione delle energie sottili che collegano l’eterico con il fisico.
Disfunzioni: se non in equilibrio può dar luogo a eccessi di dogmatismo, orgoglio, scarsa gratitudine. Se indebolito può causare disattenzione e difficoltà di concentrazione, ma soprattutto disturbi a livello emotivo: paura, depressione, forte senso di inutilità. Dal punto di vista fisico, un sesto chakra debole si manifesta con mal di testa, dolore agli occhi, debolezza della vista e dell’udito, infiammazioni al seno paranasale, malattie del sistema nervoso.
Armonizzazione: consente un contatto diretto e libero con il mondo interiore, stimola la fantasia, l’intuizione e le percezioni spirituali. Dona la capacità di visualizzare il pensiero e configurare obiettivi astratti, di comprendere intuitivamente gli altri e persino la chiaroveggenza.
Senso: sesto senso
Simbolo: un loto composto da due grandi petali, uniti in un cerchio  (simbolo di dualità riconciliata in un’unità superiore)
Elemento: luce
Colore: indaco-viola
Mantra: OM
Nota: La
Animale: non previsto dalla simbologia
Divinità: Shiva – Hakini Shakti
Pianeta: Giove
Pietra: Ametista, fluorite, labradorite, lapislazzuli, moldavite, opale, sodalite, zaffiro, zircone

Se ti fa piacere...condividi!