News

Cosa fare quando si dorme male e ci si sveglia di notte

IL TUO CORPO TI STA MANDANDO UN MESSAGGIO. SCOPRI COME DECIFRARLO

Vi capita spesso di svegliarvi nel cuore della notte o di addormentarvi a orari strani? Provate a fare attenzione all’orologio, perché molto probabilmente la cosa accade alla stessa ora.

Secondo la MTC (medicina tradizionale cinese) questo è un indicatore importante: il corpo vi sta dicendo che il vostro QI (l’energia Vitale che irrora e nutre ogni parte del tuo corpo) non sta scorrendo con il giusto ritmo lungo i meridiani (rete di canali).

Durante la giornata infatti  i dodici meridiani principali sono investiti da onde di piena energetica che poi decrescono fino a una fase minima dopo dodici ore.

Ma cosa succede quando questo ritmo non è più armonioso? Una delle conseguenze potrebbe essere quella di non godere più di un sonno spontaneo, profondo e soprattutto sufficientemente lungo.

Vediamo i possibili significati e i rimedi per il sonno interrotto.


Svegliarsi dall’1 alle 3 del mattino

A quell’ora ad essere coinvolto è il Fegato, non soltanto l’organo, ma anche il suo spirito. Per la MTC ogni organo ha il suo aspetto spirituale, quello del fegato si chiama Hun. Lo Hun durante il sonno esce dal corpo e vola come un aquilone: con un filo, che lo tiene ancorato.
Quando lo Hun torna dai suoi “viaggi” ci racconta le sue avventure attraverso i sogni o le premonizioni. Però quando il filo che lo ancora non è ben saldo lo Hun non può allontanarsi o rischierebbe di non tornare.

Cosa fare
Radicarsi  per offrire al tuo Hun un ancoraggio sicuro, che gli consenta di volare lontano e di tornare con intuizioni e dritte “dall’alto”.
Consigli utili: evitare l’alcool, meditare, praticare QiGong, accettare il proprio lato maschile (per le donne) o il proprio lato femminile (per gli uomini) e tutte le sfumature di mezzo. Lasciarsi nutrire dalla terra come dal sole.


Svegliarsi dalle 3 alle 5 del mattino

Indica che stiamo attraversando un momento di tristezza, di difficoltà e anche di chiusura. Il Polmone e il suo spirito Po sono interessati.
Il Polmone per la MTC raccoglie ed assimila il Qi puro del cielo, attraverso la respirazione e i pori della pelle. L’emozione governata dal Po è principalmente la tristezza: il polmone è la sede dei ricordi, anche quelli di vite passate, luogo ideale per andarsi a “rinchiudere” per cercare risposte dentro se stessi.

Cosa fare
Respirare! Fare esercizi di respirazione e, durante il giorno, attività che stimolano l’energia Fuoco, come il ballo.


Svegliarsi dalle 5 alle 7 del mattino

Avete dei blocchi emotivi, non riuscite a lasciare andare persone e/o situazioni pur sapendo che queste sono dannose.
L’organo interessato è l’Intestino Crasso che non ha proprio uno spirito ma possiede un suo psichismo, una sua funzione anche nella catena della metabolizzazione dei pensieri. Si occupa di “eliminare i residui delle trasformazioni”, di lasciare andare in senso lato ciò che non serve.

Cosa fare
Rilassare i muscoli può aiutare molto in questo caso, e anche la respirazione vista la stretta relazione con l’organo Polmone.


Chi fa fatica ad addormentarsi invece?

Quando non si riesce a prender sonno tra le 21 e le 23 molto probabilmente significa che il meridiano di Milza Pancreas, che dovrebbe essere al suo minimo, è ancora in “piena” e quindi si affacciano alla nostra mente pensieri ansiogeni, iniziamo a rimuginare, e il sonno si allontana…

Cosa fare

Nell’immediato concentratevi sulla respirazione: inspirate e, durante l’espirazione, focalizzatevi sulle parti del vostro corpo che sentite contratte. In questo modo stimolate il sistema nervoso parasimpatico, responsabile del rilassamento. Durante il giorno fate attività fisica e inserite cibi “dolci” (zucca, carote, cipolle, ecc.) nella vostra dieta.


E chi si sveglia tardi…

Potrebbe essere la conseguenza di insonnia e dell’ora in cui riuscite ad addormentarvi. Ma se la lancetta segna un orario tra le 11 e le 13 probabilmente state vivendo una delusione emotiva.

Chi si alza ancora più tardi, entro le 15, deve fare attenzione alla rabbia inespressa. Il fegato si occupa di metabolizzare alcune emozioni, in particolare la rabbia. Quando tratteniamo le emozioni, l’energia del fegato si “ingolfa”, i cinesi direbbero che “si annoda il Qi”, va in stasi energetica e non ti dà la scintilla della sveglia se non quando è al suo massimo livello energetico yang, appunto alle 15.



LA VERSIONE INTEGRALE DELL’ARTICOLO CON ANCHE INDICAZIONI SU PUNTI SHIATSU DA STIMOLARE E’ DISPONIBILE CLICCANDO QUI

 


 

 

Se ti fa piacere...condividi!